CHI SIAMO

Nato nel 2020 dall’entusiasmo di tre amici, nel 2023 il LibertyClub è rinato dalle sue ceneri. Oggi è una delle riviste culturali indipendenti più libere e appassionate di Internet: una rivista che vuole essere pacata ma chiara, raffinata ma accessibile, rigorosa ma di pertinenza non strettamente accademica. Per garantire tutto ciò, il Liberty Club non contempla restrizioni tematiche né interessi lucrativi. Pretende di accogliere in sé il mondo senza alcun bigottismo culturale, per poi sottoporlo al lavoro umanissimo e incessante delle interpretazioni. Così vogliamo offrire ai nostri lettori l’opportunità di riflettere in modi nuovi sui temi a loro più cari e su quelli quasi sconosciuti – a loro chiediamo dunque di vegliare sull’adempimento del nostro obiettivo culturale. Inclini al dialogo, siamo infatti convinti che il loro dissenso sia più prezioso dell’indifferenza. Di più: il Liberty Club, mentre è sempre intransigente rispetto alla qualità dei suoi contenuti, è anche costitutivamente aperto a ogni contributo esterno.

Francesca Mazzella

Francesca Mazzella studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali al Mills College, Oakland.

Viola Bertoletti

Viola Bertoletti studia Lettere Moderne all’Università Cattolica di Milano.

Carlo Danelon

Carlo Danelon studia Lettere Moderne all’Università di Pisa ed è allievo ordinario del corso di Filologia, letteratura italiana e linguistica della Scuola Normale Superiore.

Matteo Scantamburlo

Matteo Scantamburlo studia Lettere Moderne all’Università Statale di Milano.


umberto scabin

Umberto Scabin studia Scienze dei Beni Culturali all’Università Statale di Milano.


Enrico liverani

Enrico Liverani studia Scienze Umanistiche per la Comunicazione all’Università Statale di Milano.